Moduli di letteratura italiana del ‘900 e Roma

Dopo l’esperienza molto positiva dello scorso anno scolastico, vengono ripresi i moduli di Letteratura italiana del Novecento legati ad uscite sul territorio di Roma. Il progetto rientra nelle attività di potenziamento del Dipartimento di Lettere ed è svolto dalle prof.sse Daniela Riti e Manuela Valle.

La vastità della letteratura italiana costringe spesso, anzi sempre, i docenti di Lettere a dolorosi tagli nello svolgimento dei programmi. A ciò concorre la bellezza della letteratura italiana, che spinge i docenti a soffermarsi su poesie e prose di grandi autori cercando di farne cogliere il messaggio, lo stile, la musicalità o l’asprezza, l’efficacia. Il risultato è un alternarsi fra argomenti svolti e tanti altri che si sarebbe voluto svolgere, fino ad arrivare al quinto anno con molti autori recenti che si è costretti ad abbandonare al loro destino di rimanere nelle pagine intonse dell’ultimo volume di letteratura.
Da qui nasce l’idea di questo progetto, che prevede la trattazione di autori del Novecento italiano, affrontati attraverso la prospettiva dei loro contatti con Roma.
La Roma che andiamo a visitare è quella del centro, di Trastevere, un tempo un quartiere popolare diventato simbolo della romanità più verace; la Roma “bene” a nord, in zona Parioli, con la monumentalità di Ponte Milvio; la Roma di San Lorenzo, con la drammatica testimonianza del bombardamento del secondo conflitto mondiale; ma anche la Roma dei diseredati, degli emarginati che vivevano nelle baracche del quartiere Quadraro fino agli anni Settanta e dell’evoluzione sociale ed urbanistica del quartiere Tuscolano; la Roma del tram 19, che attraversa luoghi molto diversi e offre uno spaccato dalle zone residenziali del centro agli agglomerati urbani che man mano sono cresciuti nelle periferie.
Per le uscite ci si avvale di guide esperte dal punto di vista artistico e urbanistico-sociale.
Pur nella consapevolezza di ritagliare piccoli spazi nella prolifica produzione letteraria del Novecento e far conoscere solo zone circoscritte di Roma, ci si augura che questo lavoro costituisca un input per gli studenti, che faccia nascere in loro la curiosità di continuare ad esplorare libri di letteratura e percorrere vie e piazze della capitale.
Nel corrente anno scolastico vengono riproposti gli autori precedenti (con qualche modifica
nei contenuti e/o nelle uscite) e vengono inseriti due autori nuovi.

Per gli studenti, ogni modulo corrisponderà a 10 ore di PCTO. I moduli sono indipendenti gli uni dagli altri (Si consiglia tuttavia di seguire abbinati i moduli di Pasolini-Savinio e/o Moravia-Morante, le cui rispettive uscite sul territorio sono unificate in una stessa giornata).

L’iscrizione va effettuata iscrivendosi alle rispettive classroom (per ora vengono forniti i
codici solo dei primi moduli (Pasolini e Trilussa):

PIER PAOLO PASOLINI: codice della classroom: m6uww3m
ALBERTO SAVINIO: codice della classroom: w7kgirn

All’interno di ogni classroom verrà inserito materiale didattico del rispettivo autore. Gli
studenti sono tenuti a controllare le eventuali comunicazioni(sulle uscite o su altro) che le
docenti forniranno tramite la classroom.
Per informazioni e chiarimenti si può scrivere alle docenti:

riti.daniela@liceojoyce.it     e  valle.manuela@liceojoyce.it

 DESTINATARI: studenti  della scuola  (triennio di entrambi gli indirizzi)

Gruppi pomeridiani di 25 studenti max, su adesione volontaria (è previsto un ampliamento del numero massimo, qualora dovessero pervenire molte richieste).

Gli studenti minorenni dovranno fornire l’autorizzazione inviandola agli stessi indirizzi delle docenti o portandola in formato cartaceo al primo incontro. Il modulo di autorizzazione è scaricabile dal sito.

circ 51 avvio attività

Programma:

PRIMO MODULO: Pier Paolo Pasolini.

Stupenda e misera città. Esplorazioni urbane tra vecchie e nuove marginalità attraverso i romanzi romani di Pasolini, ma anche alla scoperta di esempi virtuosi e progetti di riqualificazione urbana.

Lezioni in sede centrale: 25 ottobre e 28 ottobre (ore 14:30-17)

(prof.ssa Manuela Valle)

SECONDO MODULO: Alberto Savinio

La letteratura fantastica. Squarci di Roma attraverso una lettura surreale che deforma la realtà e ne fa emergere tratti imprevedibili.

Lezioni in sede centrale: 22 novembre e 24 novembre (ore 14:30-17,00)

(prof.ssa Daniela Riti)

Uscita sul territorio di Roma (intera giornata) il 25 novembre, collegandosi alle pagine di entrambi gli autori presentate negli incontri precedenti.

TERZO MODULO: Edoardo Albinati del romanzo 19

Un lungo percorso in tram da Roma centro a piazza dei Gerani con il fascino di un mezzo pubblico antico ma ancora funzionale. Da Roma centro alla periferia: attraverso i finestrini panoramica di una città che cambia volto.

Lezioni in sede centrale: settimana dal 30 gennaio al 3 febbraio (Le date precise verranno definite successivamente).

(prof.sse Daniela Riti e Manuela Valle)

Uscita sul territorio di Roma (mezza giornata nella prima metà di febbraio) collegandosi alle pagine dell’autore presentate negli incontri precedenti

QUARTO MODULO: Alberto Moravia dei Racconti romani.

Il camionista, il pignolo, l’impataccato, la faccia da norcino, il godipoco, lo sciupone..La grande città narrata in prima persona da una folla di personaggi che vive di espedienti. La biografia di Moravia, il matrimonio con Elsa Morante e attenzione particolare al periodo romano.

Lezioni in sede centrale: settimana dal 27 febbraio al 3 marzo (Le date precise verranno definite successivamente).

(prof.ssa Daniela Riti)

QUINTO MODULO: Elsa Morante del romanzo La Storia.

Gli umili, gli indifesi e i piccoli innocenti nello sfondo di una Roma ferita dai rastrellamenti nazisti e dai bombardamenti. La Storia con la s maiuscola: uno scandalo che dura da diecimila anni.

Lezioni in sede centrale: settimana dal 13 marzo al 17 marzo (Le date precise verranno definite successivamente).


(prof.sse Daniela Riti e Manuela Valle)


Uscita sul territorio di Roma (intera giornata nella seconda metà di marzo), collegandosi alle pagine di entrambi gli autori presentate negli incontri precedenti.

SESTO MODULO: Trilussa

“Nun c’era un muro senza un manifesto,/Roma s’era vestita d’Arlecchino..”(Doppo l’elezzioni) . Trilussa, la voce di Roma. L’umorismo e la morale in chiave satirica.

Lezioni in sede centrale: settimana dal 17 al 21 aprile (ore 14:30-17)

Uscita sul territorio di Roma (mezza giornata) collegandosi alle pagine dell’autore presentate negli incontri precedenti(nella seconda metà di aprile)

(prof.ssa Daniela Riti)

Allegati

Allegati



  • Dimensione del file: Download:

Potrebbero interessarti anche...

Lettura facilitata